Welcome, Guest. Please login or register.

Autore Topic: Carte a quattro colori  (Letto 511 volte)

Offline Moon

  • Post: 3.306
  • Account bga: MadManMoon
Carte a quattro colori
« il: Maggio 22, 2016, 09:51:43 am »
Carte a quattro colori
Da 2 a 4 giocatori.




Carte a quattro colori è un gioco tradizionale cinese. Lo scopo del gioco è riuscire a chiudere il turno avendo in mano solo combinazioni fra carte o terminando del tutto le proprie carte.
Per comodità, cliccando sull'ingranaggio in alto a destra potete impostare la visualizzazione occidentale delle carte, i cui simboli sono molto meno ostici degli ideogrammi per noi europei.

Le carte in gioco sono 112, divise in 28 carte per colore (rosso, verde, giallo, bianco). Ci sono 7 tipi di carte e per ogni tipo ci sono 4 copie:
- Generale (o Re, ha il simbolo analogo al Re degli scacchi);
- Consigliere (ha una corona);
- Elefante;
- Torre;
- Cavallo;
- Cannone;
- Soldato.

Tutti i giocatori ricevono 20 carte, il mazziere 21 e ne scarta una, che sarà il primo scarto dal quale si inizierà a giocare.
A partire da questa carta, TUTTI i giocatori possono decidere di passare o chiamare una combinazione (il gioco ci suggerirà in automatico se c'è una combinazione disponibile). Se tutti passano, il giocatore successivo girerà la prima carta del mazzo, mostrandola a tutti, e si rinnoverà la possibilità per tutti di creare una combinazione con quella carta. In caso contrario, se un giocatore chiama una combinazione la può giocare e dovrà scartare una carta dalla propria mano, dalla quale si ripartirà. Per chiamare una combinazione, è necessario avere le carte in mano che creano una combinazione con quella a terra.
Nel caso in cui più giocatori chiamino una combinazione, "vince" la combinazione che ha la priorità maggiore e, a parità di priorità, vince il giocatore di mano.

Le combinazioni
Ecco tutte le combinazioni, in ordine di priorità. Ricordo che in caso di parità di combinazione, vince il primo di mano:

- Hu: la carta serve per vincere la mano;
- Gan: la carta realizza un poker di 4 carte dello stesso tipo e colore;
- Pong: la carta realizza un tris di 3 carte dello stesso tipo e colore;
- Chi: qui vanno le combinazioni: coppia (sempre stesso tipo e colore), scala "command group" (Generale-Consigliere-Elefante dello stesso colore), scala "field group" (Torre-Cavallo-Cannone dello stesso colore), i Generali (che si giocano in singolo, mai in coppia/tris!) e le combinazioni con i Soldati/Pedoni: questi ultimi possono essere giocati in tris/poker se sono di 3/4 colori tutti diversi.
Quindi, se io pesco una carta con la quale posso chiamare un "Chi" e il mio avversario con quella stessa carta chiama un "Pong", lui la prende e realizza la combinazione. Se entrambi chiamiamo "Chi" io che l'ho girata posso giocare la mia combinazione.

Se un giocatore chiude la mano, si contano i punti conquistati, che sono i seguenti combinazione per combinazione:
- 1 punto per ogni carta Generale singola (4 generali dello stesso colore valgono 8 se tutti a terra o 6 se li si avevano in mano);
- 2 punti per la scala "command group";
- 1 punto per la scala "field group";
- 0 punti per le coppie;
- 1 punto per i tris (3 punti se si avevano in mano quando si chiude);
- 6 punti per i poker (8 se in mano);
- 3 punti per un tris di Soldati;
- 5 punti per un poker di Soldati.
Chiusa la mano, il giocatore vincitore gira la prima carta del mazzo e ottiene eventuali tanti punti bonus quante le carte dello stesso tipo e colore giocate. Dopodiché, si passa a conteggiare i punti vittoria: 1 punto "rubato" ad ogni altro giocatore per aver chiuso e +1 punto per ogni punto (delle combinazioni) superiore al 10. Se il giocatore chiude con meno di 10 punti, deve cedere questi punti agli avversari.
« Ultima modifica: Luglio 21, 2017, 11:36:40 pm da Moon »