.
Ricordate di iscrivervi anche al gruppo su BGA, per l'invito ai tornei. CLICCATE QUI e chiedete ad un admin di essere aggiunti

Autore Topic: Res Arcana  (Letto 1323 volte)

Offline Mobius88

  • Post: 151
  • Account bga: Mobius88
Res Arcana
« il: 08 Febbraio 2021, 15:16:24 »

Res Arcana è un gioco di carte da 2 a 4 giocatori.

A inizio gioco si fa un random setup nel quale vengono collocate a centro tavola alcune carte che vedremo meglio dopo.
Ad ogni giocatore vengono date 8 Carte Artefatto e 2 Maghi.
Viene estratto a sorte chi sarà il primo giocatore.
Poi ognuno mescola le proprie 8 Carte Artefatto, ne fa un mazzo da cui pescare e pesca le prime 3.
In base alle Carte Artefatto e in base al setup a centro tavola, ogni giocatore decide quale dei due Maghi utilizzare per il resto della partita, scartando l'altro.
Infine partendo da chi sta a destra del primo giocatore e andando in senso antiorario ognuno prende da centro tavola una Carta Oggetto Magico di propria scelta.

All'inizio di ogni round di gioco si svolge contemporaneamente tra tutti i giocatori una fase di rendita.
In questa fase ogni giocatore ottiene Essenze a seconda dei simboli rendita che ha giocato nei round precedenti.
Esistono anche alcune carte sulle quali possono essere state collocate Essenze in precedenza: i giocatori nella fase di rendita possono decidere se lasciare le Essenze su queste carte (per attivare alcuni bonus in seguito) o prenderle per usarle come valuta per giocare nuove carte. Se si decide di prendere le Essenze da una carta, allora vanno prese tutte, non è possibile prenderne solo una parte.

Dopo la rendita, a partire dal primo giocatore, ognuno svolge un azione andando in senso orario.
Se un giocatore non vuole svolgere un'azione, allora passa e non giocherà più per tutto il corso del round.
Il primo giocatore a passare in un round diventerà il primo giocatore ad agire nel round successivo e prende il segnalino primo giocatore.
Chiunque passa deve abbandonare la Carta Oggetto Magico che aveva mettendola a centro tavola e prenderne un'altra da centro tavola.
Poi pesca una Carta Artefatto dal proprio mazzo.
Quando tutti hanno passato, il round finisce, si controlla se qualcuno ha vinto la partita, e se nessuno ha vinto si inizia un nuovo round ripartendo dalla fase di rendita e riportando in verticale tutte le carte che precedentemente avevamo posizionato in orizzontale (come sarà spiegato tra poco nelle azioni).

Le azioni che un giocatore può svolgere nel proprio turno sono le seguenti.
  • Giocare una Carta Artefatto: basta pagare il costo in Essenze indicato in alto a sinistra e poi posizionare la carta davanti a sè in verticale. Alcune carte richiedono di pagare Essenze specifiche, altre si possono pagare con Essenze di propria scelta.
  • Acquistare un Monumento o un Luogo del Potere: i Luoghi del Potere sono in tutto 5 e sono scoperti a centro tavola, ognuno ha un proprio costo. Di Monumenti ne vengono posizionati inizialmente 3 a centro tavola. Costano tutti 5 Essenze Oro. Ogni volta che un Monumento viene acquistato, se ne scopre uno nuovo dal mazzo fino a quando questo non si esaurisce. Quando si compra un Luogo del Potere o un Monumento lo si toglie da centro tavola e lo si pone di fronte a sè in verticale.
  • Scartare: si può scartare una Carta Artefatto dalla mano per guadagnare o 1 Essenza Oro o 2 Essenze a propria scelta che non siano Oro. La carta scartata va posizionata scoperta in orizzontale in fondo al proprio mazzo di pesca e verrà rimescolata nel mazzo insieme a tutti gli altri scarti quando il mazzo di pesca sarà esaurito.
  • Usare un potere: molte delle carte che un giocatore possiede hanno poteri attivabili. Per attivare un potere va pagato il costo indicato e così si gudagnano i benefici desiderati. Nota bene: si possono attivare solo i poteri delle carte che abbiamo di fronte a noi posizionate in verticale. Molti poteri richiedono di girare in orizzontale la carta che si sta attivando, per cui una volta sfruttato il potere, la carta sarà in orizzontale e non potremo attivarla di nuovo nell'azione successiva.
    Alcuni poteri tolgono Punti Vita agli avversari (ma solo a quelli che non hanno ancora passato nel round in corso!): quando questo accade chi viene colpito deve scartare il numero di Essenze Vita richiesto. Se non ne ha deve scartare 2 Essenze a propria scelta per ogni Essenza Vita mancante.
Da ricordare che se tramite sconti si riduce un qualsiasi costo sotto 0, allora si paga 0.

Il gioco finisce quando alla fine di un round un giocatore ha almeno 10 Punti Vittoria grazie alle carte giocate.
In questo momento avere il segnalino che identifica il primo giocatore vale 1 Punto Vittoria.
Se più giocatori hanno lo stesso numero di Punti Vittoria, vince chi ha conservato più Essenze, con l'Essenza Oro che vale doppio (attenzione: non si parla delle Essenze presenti sulle proprie carte, ma delle Essenze nella propria riserva che si stavano usando come valuta).
Se c'è ancora parità tutti i giocatori a pari punti vincono.

Variante Draft
Secondo questa variante nel setup iniziale ognuno riceve 2 Maghi e 4 Carte Artefatto.
Si fa un draft tra tutti i giocatori con le 4 Carte Artefatto andando in senso orario.
Poi ognuno riceve altre 4 Carte Artefatto e si fa un altro draft in senso antiorario.
Ognuno a questo punto avrà 8 Carte Artefatto, le mescola, ne fa un mazzo e ne pesca 3.
Il gioco poi prosegue normalmente.